APPUNTI DI STORIA DELL'ARTE

Dipartimento di Disegno e Storia dell'arte del Liceo "Primo Levi" di San Donato Milanese


2 novembre 2017

L'artista del mese

Henri de Toulouse-Lautrec



Dal 17 ottobre 2017 al 18 febbraio 2018, Palazzo Reale di Milano celebra Henri de Toulouse-Lautrec (1864-1901) con una grande mostra monografica che ne evidenzierà l’intero percorso artistico e i tratti di straordinaria modernità.

In mostra saranno esposte oltre 250 opere di Toulouse-Lautrec, con ben 35 dipinti, oltre a litografie, acqueforti e la serie completa di tutti i 22 manifesti realizzati dall’artista ‘maledetto’, provenienti dal Musée Toulouse-Lautrec di Albi e da importanti musei e collezioni internazionali come la Tate Modern di Londra, la National Gallery of Art di Washington, il Museo Puškin di Mosca, il Museum of Fine Arts di Houston, il MASP (Museu de Arte di San Paolo), e la Bibliotheque Nationale de France di Parigi,

leggi tutto su: www.palazzorealemilano.it


7 novembre '17

Van Gogh

La mostra a Vicenza


Si e' aperta da poco più di un mese la mostra su Van Gogh che Linea d’ombra propone dal 7 ottobre all’8 aprile alla Basilica Palladiana di Vicenza Attraverso 129 opere in totale (43 dipinti e 86 disegni)si può vedere l’intero percorso artistico di Vincent van Gogh.

Dice Goldin, il curatore della mostra:"Dai disegni di esordio assoluto al tempo del Borinage nel 1880, quando svolgeva la funzione di predicatore laico, fino ai quadri conclusivi con i campi di grano realizzati a Auvers-sur-Oise nel luglio del 1890, pochi giorni prima di suicidarsi. Accanto alle opere di Van Gogh, per utili e puntuali confronti, si incontreranno il Seminatore di Jean-François Millet e alcuni dipinti dei pittori della Scuola dell’Aia, che il giovane Vincent guardava con ammirazione, da Israëls ai due Maris”.

La mostra si svolge grazie al fondamentale contributo del Kröller-Müller Museum di Otterlo, uno dei due veri santuari dell’opera vangoghiana nel mondo (l'altro è il museo di Amsterdam specificatamente dedicato al pittore).

Leggi tutto su: Linea d'ombra

Libri, mostre e notizie


7 Dicembre 2017

Censurato Egon Schiele a Londra

La città di Vienna, per il centenario della sua morte e di quella di Gustav Klimt, ha deciso di organizzare una grande retrospettiva in onore dei due artisti, simbolo dell’espressionismo e della secessione viennese. Così, dal 13 febbraio 2018 il Museo Kunsthistorisches ospiterà “Stairway to Klimt” e dal 23 febbraio il Leopold Museum inaugurerà “Egon Schiele, espressionismo e lirismo”. La pubblicità delle mostre è prevista in tutta Europa.

Transport for London, l’azienda che gestisce le metropolitane della capitale britannica, ha rifiutato le stampe originali, ritenendo inadatto mostrare i celebri nudi nello spazio pubblico. Non solo: dopo aver comunicato al museo austriaco la propria decisione, ha declinato anche una seconda versione delle stampe, che oscurava i genitali in maniera digitale.

Il museo viennese è riuscito a volgere la censura a proprio vantaggio: ha deciso di coprire i genitali degli studi di Schiele sui cartelloni pubblicitari con una fascia bianca con sopra scritto “Ci scusiamo, dipinti cent’anni fa ma scandalosi ancora oggi”, e al fianco di ogni opera esposta ha inserito un bollino per promuovere la mostra: “Vieni a vederlo per intero a Vienna”
Leggi tutto su "Il Foglio"